Il disincanto di un cielo dipinto di celeste…

 

YUE1.jpg

 

Dolcissima amica Luna,

quest’oggi risplendi timidamente, un pò nascosta dai raggi abbaglianti del tuo fratello Sole. Il cielo ha bellissime tonalità di celeste e di blu… tuttavia non le riesco ad apprezzare… e sto attendendo con ansia il calare delle tenebre, quando Tu verrai a scaldarmi con il tuo chiarore e a farmi addormentare… cosicchè io possa dimenticare il passato, ed anche il presente.

Ah… quanto vorrei non aver ricevuto quella telefonata ieri notte… non aver dovuto sentire quelle cose che scioccamente non volevo vedere, nè immaginare, nè sentire. Volevo e voglio ancora solo dimenticare gli ultimi 7 anni della mia vita. Non voglio che di loro resti nulla a tormentarmi. Non voglio aspettare qualcosa che non c’è più, e che non c’è mai stato con tutta probabilità. Non voglio immaginare quelle passeggiate mano nella mano che mi sono state descritte con tanta cattiveria… nè i weekend romantici… che hanno come teatro posti che una volta coronavano il mio di amore, i miei di sogni. Ma in fondo l’amore… che cos’è??? E’ mera illusione… un’illusione che reca la data di scadenza.

Perdonami cara Luna, ma la rabbia, la desolazione ed il deserto si sono impadroniti della mia anima nella scorsa notte…. una notte in cui non c’è stato posto per i sogni che tanto riscaldano il mio spirito. Una notte colma di angosciosa rabbia e triste disincanto.

Mi ha lasciata esterrefatta l’appurare come sia bastato poco per spegnere il sorriso sul mio viso… il sorriso che accende sempre il mio angelo. Chissà dov’è e se pensa a me… ovunque sia, resterà sempre una presenza speciale e magica nella mia vita, nei miei sogni… e nel mio presente. Spero che riuscirà ad essere felice, anche per me… che sono tanto infelice e sconsolatamente arrabbiata.

Mi capita spesso di ascoltare una canzone che parla di te, amica mia…. :

La luna è un soffio
se alzi il braccio puoi toccarla
ti guarda immobile
ed ha un sorriso da bastarda
e tra le stelle i desideri della gente
che cerca un pò di sè
mentre io cerco te

e mi ero affezionata
mi sono incasinata..

Parlami parlami adesso
che io ti sento che non sei più lo stesso
che me ne frega di esserti amica?
mi sembra assurdo solo a pensarci
cosa che vuoi che dica?
guardaci guardaci adesso
non c’è più un gesto non c’è compromesso
e lo capisco dal tono diverso di voce
con cui mi dici:stasera ho da fare non mi aspettare

Estranei a partire da ieri
siamo due estranei a partire da ieri

La luna è un cerchio
ci vuole poco a disegnarla
ha un’aria nobile
e un cielo intero ad ammirarla
e tra le stelle i mille sogni della gente
che pensa e vive
mentre io penso a te

e mi ero affezionata
mi sono innamorata

Parlami parlami adesso
che io ti sento che non sei più lo stesso
che me ne frega di esserti amica?una tua amica!
mi sembra assurdo solo a pensarci
cosa che vuoi che dica?
guardaci guardaci adesso
non c’è più un gesto non c’è compromesso!
e lo capisco dal tono diverso di voce
con cui mi dici:stasera ho da fare non mi aspettare!!

Estranei a partire da ieri..
siamo due estranei a partire da ieri.

Guardaci guardaci adesso
non c’è più un gesto non c’è compromesso
e lo capisco dal tono diverso di voce
con cui mi dici:stasera ho da fare non mi aspettare!!
Estranei a partire da ieri
siamo due estranei a partire da ieri

Cara, bellissima Luna… ha proprio ragione questa cazone…. tu resti immobile, con un cielo pieno di stelle che custodiscono sogni e segreti di centinaia di cuori… un cielo che ti avvolge nella sua magica e poetica bellezza.

Ed in effetti, ripensando al testo di questa melodia…. che mi importa di essere amica… di qualcuno che mi ha calpestato l’anima facendola e pezzi??? E che ancora ora continua a farlo. No, ho deciso che non glielo permetterò più. Voglio solo amici veri… sinceri, e puri, come Te…

Il disincanto di un cielo dipinto di celeste…ultima modifica: 2009-09-29T17:55:00+00:00da amica.dellaluna
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento